Direttiva “casa green”

Risparmio energetico

Cosa significa e cosa comporta per le nostre case

Martedì 14 marzo scorso il Parlamento Europeo ha approvato la sua posizione negoziale in merito ai requisiti di efficienza energetica delle abitazioni. Cosa significa?

È un passaggio della procedura per arrivare alla forma definitiva della normativa, da questo momento i deputati europei inizieranno i negoziati con i singoli Governi dell’Unione.

Da studi della stessa Commissione, risulta che gli edifici UE consumino il 40% dell’energia totale ed emettano il 36% del totale delle emissioni di gas a effetto serra. Per questo sono stati posti degli obiettivi di taglio delle riduzioni entro il 2030 per arrivare al saldo zero di emissioni al 2050. Il Team Vendo E Affitto già a settembre dello scorso anno vi aveva parlato di soluzioni ecologiche per risparmiare sulle bollette, in particolare della casa passiva che oggi torna in primo piano con questo provvedimento (https://www.ilnuovoonline.it/2022/09/07/caro-bollette-le-soluzioni-di-vendo-e-affitto/).

Per ottenere questi obiettivi le nuove costruzioni dovranno essere a emissioni zero a partire dal 2028. Mentre gli edifici residenziali già costruiti, dovranno raggiungere la classe di prestazione energetica E entro il 2030 e D entro il 2033. In mancanza di tali requisiti, gli immobili non potranno essere messi sul mercato per la vendita o per l’affitto.

Requisiti più stringenti invece per edifici non residenziali ed edifici pubblici, per i quali i suddetti obiettivi dovranno essere rispettati entro il 2027 e il 2030.

Ora sta alla negoziazione con i Governi nazionali definire un piano di intervento che preveda un sostegno per accedere alle ristrutturazioni.

Il parere del Team Vendo E Affitto è che interventi di questo genere vanno considerati come un investimento e non un costo: infatti, a seguito dell’intervento, aumenterà sia il valore dell’immobile sia il canone che è possibile ottenere per l’affitto, oltre che garantire risparmi sul costo delle bollette.

L’impatto sul mercato sarà di spingere in alto il valore degli immobili che rispettano i requisiti della Direttiva, mentre perderanno valore le case senza tali requisiti. Il consiglio, quindi, è di rivolgersi a dei consulenti per valutare se mettere sul mercato (per la vendita o per l’affitto) l’immobile così com’è o se conviene intervenire prima con una riqualificazione energetica.

Il Team Vendo E Affitto mette a disposizione i propri commerciali e tecnici per una consulenza gratuita sulle caratteristiche specifiche di ogni immobile.

Al prossimo appuntamento.

Vendo e Affitto

Contattaci
Vendo e Affitto